Il sindaco Salvatore Greco ha promulgato due ordinanze per la regolamentazione del conferimento dei rifiuti sul territorio comunale:

L'ordinanza n.6/2014 che disciplina nel dettaglio le modalità, gli orari e le possibilità offerte dall'attuale sistema di raccolta.

L'ordinanza n.13/2014 che introduce un nuovo calendario di raccolta a partire dall'8 settembre 2014.

Con le suddette ordinanze sono state gettate le basi per la futura evoluzione del servizio e soprattutto per il controllo dei comportamenti scorretti.

L'ordinanza n.6/2014 stabilisce infatti che:

[...] salvo quanto disposto dal D.lgs. n. 152/2006, le violazioni a quanto previsto dalla presente Ordinanza, ove non costituiscano reato e non siano sanzionate da regolamenti, decreti o leggi di altra natura, sono punite con il pagamento di sanzioni amministrative a norma della Legge n. 689/1981 e del D.lgs. n. 267/2000 e ss.mm.ii..
Le violazioni in argomento sono punite con la sanzione amministrativa pecuniaria compresa tra un valore minimo di euro 50 (cinquanta/00) e un massimo di euro 500 (cinquecento/00) ovvero con il pagamento in misura ridotta determinato ai sensi dell’art. 16, comma 1, della Legge n. 689/1981, fatta salva la facoltà dell’Amministrazione comunale di determinare in maniera diversa la misura del pagamento in misura ridotta, ai sensi dell’articolo 6.bis del D.L. n. 92/2008 convertito con modificazioni nella Legge n. 125/2008 e ss.mm.ii..

Si invita la cittadinanza a prendere visione del testo del provvedimento, con particolare riferimento all'articolo 3 che indica come raggruppare correttamente i materiali per tipologie omogenee.