Cordoglio per la morte della signora Agata D’amore Cutuli

Cordoglio per la morte della signora Agata D’amore Cutuli.

Data:
14 Ottobre 2015

Cordoglio per la morte della signora Agata D’amore Cutuli

Cordoglio per la morte della signora Agata D’amore Cutuli.

Molti di noi hanno conosciuto Maria Grazia Cutuli in modo indiretto, solo dopo la sua uccisione. L’hanno conosciuta attraverso testimonianze, biografie, filmati, articoli di giornale, attraverso il Premio internazionale di giornalismo che il nostro Comune le ha intitolato.

Sul palco della Casa del Vendemmiatore, o del teatro Bellini, o del Sangiorgi, ho sentito, come tanti di noi, i più importanti giornalisti italiani parlare di Maria Grazia, i colleghi con cui ha avuto le collaborazioni più strette, ho ascoltato bravi attori leggere i suoi articoli, ma se mi chiedessero cosa più di tutto ha contribuito a farmi conoscere Maria Grazia Cutuli, risponderei senza incertezza che è stata sua madre, Agata D’Amore.

Chi l’ha sentita intervenire, fino a qualche anno fa, nelle serate di consegna del Premio, difficilmente può dimenticare la sua dolcezza nel raccontarci della figlia, e del contrasto tra l’incertezza della voce un po’ tremula e la nettezza della descrizione profonda, la rappresentazione più autentica degli aneliti, delle ansie, delle pulsioni interiori che hanno portato una giovane donna sulle strade polverose di Sarobi.

Sono certo che sono largamente diffusi nella comunità di Santa Venerina l’apprezzamento per la signora Agata e la vicinanza alla famiglia in questo momento triste. 

La signora Agata riposerà accanto al marito e alla figlia a Santa Venerina, nel piccolo cimitero di Dagala del Re.

Salvatore Greco

Sindaco

Ultimo aggiornamento

14 Ottobre 2015, 11:06